Siderpotenza, la nota di Pio Abiusi

Siderpotenza, la nota di Pio Abiusi

ferriera-ottobre 2012

La notizia del “ritrovamento” di sostanze pericolose nei paraggi della Siderpotenza è di ieri. Oggi il mio amico Pio Abiusi interviene con una caustica nota.

Eccola qui di seguito

 

 

 Siderpotenza: il sindaco Santarsiero cade  dal letto.  

 

Corre in Regione  dove è ormai  di casa. Si è svegliato da un sonno non proprio tranquillo avendo ricevuto i dati del monitoraggio effettuato da Arpa Puglia alla quale Arpa Basilicata  li ha commissionati, essi riguardano le deposizioni prelevate nei tre deposimetri installati presso Ferriere Nord- comunemente detta Siderpotenza- di PCDD, PCDF, IPA- Diossine ed assimilati-. Bisogna premettere che quanto rilevato è quello che si deposita a terra in appositi raccoglitori mentre  restano  del tutto sconosciuti i valori in emissione ai camini,  che dovrebbero essere ben maggiori.

L’AIA che nella primavera del 2012 fu concessa al siderurgico, dopo 6 anni di attesa, è un AIA “in processing” perchè sono state date delle prescrizioni man mano che la società faceva investimenti atti a ridurre l’ inquinamento in atmosfera ,sul terreno, nelle acque.  E’ un adeguamento- la 5a fase- per il quale  non è stato stabilito il tempo di realizzo, dopo  che nel 2014  si dovrebbe raggiungere la fase 4. Non è conosciuto lo stato dell’arte e nessuno si preoccupa di conoscere.

Più volte il Sindaco Santarsiero è stato sollecitato a chiedere ragguagli   e non vi è stato mai riscontro tanto meno operativo. L’AIA rilasciata ha  le BAT- le migliori tecnologie disponibili- conformate alle  linee guida italiane sulle migliori tecniche disponibili per lo specifico settore e che  risalgono al D.M. del 31 gennaio 2005 e non già  alla decisione di esecuzione della commissione europea del 28 febbraio 2012 e che stabilisce le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione di ferro e acciaio ai sensi della direttiva 2010/75/UE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alle emissioni industriali.

Ad ILVA è stata data pronta prescrizione da noi tutto tace. Nella primavera scorsa attenti osservatori rilevarono la presenza di un parco minerario composto da materiale ferroso, non previsto, ma anche su questo il nostro Santarsiero non è intervenuto.

Bisogna dire ancora  che l’AIA concessa dalla Regione Basilicata, alla buon ora, è oltre che non aggiornata anche lacunosa quando tende ad  escludere la formazione di diossine.

Dicevamo che il sindaco Santarsiero, caduto dal letto, si è rifugiato in Regione dove ha ricevuto asilo nell’ufficio Compatibilità ambientale del Dipartimento Ambiente che è completamente da riformare a partire dal suo dirigente. Nel Bunker regionale si è deciso di attendere tempi migliori.

Il quadro è chiaro Sindaco Santarsiero! invece di attendere ancora perchè non si fa il punto preciso con l’azienda circa lo stato dell’arte degli investimenti, perchè non si adegua  l’AIA alle nuove BAT, perchè non si stabiliscono dei limiti alle emissioni pari a quelli degli altri paesi europei, perchè non si dice tutto alla popolazione che ha diritto di sapere.

Certo per parlare avrà bisogno di prepararsi ma non si faccia suggerire le parole dagli addetti alla materia della Regione Basilicata.

Pio Abiusi

Matera, 12 Dicembre 2013

Tags: ,

No comments yet.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Via dei Molinari: una strada inadeguata e pericolosa

Via dei Molinari è una strada di circa 1.500 metri che collega via del Gallitello alla strada provinciale 84 che […]

“Nemo propheta in patria”, il caso di un geniale imprenditore potentino

  L’economia lucana continua a dipendere da automotive, petrolio e turismo per lo più stagionale, restiamo fra le regioni più […]

ROSSELLINO ED IL PARCO MAI NATO

Rossellino è una contrada nella immediata periferia di Potenza, si trova a ridosso del raccordo autostradale Sicignano – Potenza per […]

Parco Aurora vuole uscire dal degrado

Articolo pubblicato su Controsenso del 16 novembre 2019   Nato negli anni ’70 il quartiere Parco Aurora è situato a […]

La maggioranza di centro-destra alla Regione favorisce le lobby del gioco d’azzardo

Articolo pubblicato su Controsenso del 9 novembre 2019 Solo due settimane fa, era il 25 ottobre, lo SPI – CGIL […]

Via Enna, i residenti danneggiati dal senso unico

Via Enna non è molto conosciuta ai potentini ma se gli si spiega che quella strada, con un dislivello notevole, […]