Non può fare tutto l’ACTA……

Non può fare tutto l’ACTA……

20170109_162716

Voglio precisare che non intendo sollevare polemiche o lanciare accuse verso chicchesia ma alcune riflessioni ad alta voce le voglio fare e sollevare una questione politica.

Mi riferisco ad alcune problematiche afferenti la raccolta differenziata che si sono incrociate con quelle relative al maltempo che attanaglia la città da qualche giorno.

Partiamo dal “problema” della raccolta differenziata, dalle mie parti il “porta a porta” è partito ad ottobre e devo dire che non ci sono stati problemi e tutto è filato liscio, almeno fino alla fine di dicembre. Dal 28 dicembre, per ben 5 volte, l’umido non è stato ritirato e il contenitore è diventato pieno. Ho chiamato due volte l’ACTA  e stamattina mi sono recato di persona alla sede di via della Siderurgica ma nonostante la gentilezza degli interlocutori e la promessa di “provvedere” nulla è cambiato.

Probabilmente a fine dicembre le attenzioni, anche dell’ACTA, si sono riversate sul concertone di fine anno, e che poi la nevicata di gennaio  ha “distratto” gli addetti al ritiro dei rifiuti perché sicuramente impegnati nel “piano neve”, sta di fatto che da due settimane non viene ritirata la parte organica dei rifiuti e la cosa crea problemi non indifferenti in quanto, con i contenitori pieni si inducono i cittadini a violare i regolamenti andando a buttare il sacchetto della spazzatura nelle strade in cui non è ancora partita la raccolta differenziata.

Si stanno concentrando in capo all’ACTA troppe “attività”, di recente anche l’operazione di svuotamento dei parcometri, e molto probabilmente il personale è insufficiente.

La coperta è corta, se si concentra l’operatività degli addetti ACTA su una attività, viene penalizzata un’altra…. Anche se bisogna dar atto di un impegno straordinario in questi giorni di emergenza per la neve laddove gli addetti, con professionalità ed abnegazione, hanno lavorato in condizioni di grande disagio.

I circa 130 addetti, di cui circa 110 operativi sul campo, non bastano per garantire la pulizia della città così come previsto nel Contratto di Servizio, effettuare la raccolta differenziata e gestire una emergenza dovuta a nevicate abbondanti. Credo che la civica Amministrazione deve prenderne atto e mettere in campo i dovuti correttivi.

 

Tags: , , , , , ,

No comments yet.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Una cattiva abitudine dura a morire: usare il telefono mentre si guida

    La situazione è diventata allarmante, gli incidenti stradali sulle strade di Potenza sono in continuo aumento, il più […]

Sempre più cittadini scontenti di Acquedotto Lucano

(Strada interessata da lavori di riparazione a rione Rossellino) E’ Acquedotto Lucano la compagnia che dà da bere ai Lucani, […]

Migliorare la mobilità a Verderuolo

Le segnalazioni di alcuni residenti di Verderuolo ci spingono a ritornare su un argomento, la viabilità nel quartiere, che nei […]

Situazione impiantistica sportiva, la seconda parte dell’intervista all’Assessore Guma

Ecco la seconda parte dell’intervista all’Assessore allo sport del Comune di Potenza pubblicata da Controsenso del 25 gennaio 2020 Quest’anno […]

Fotografia dello Sport in città in vista del 2021

L’anno prossimo Potenza sarà “Città europea dello Sport” un importante riconoscimento che porterà numerosi eventi di respiro internazionale e probabilmente […]

Serve una palestra per due scuole

Non tutti gli istituti scolastici potentini dispongono di una palestra per svolgere le lezioni di Educazione Fisica, per le scuole […]