Le visite pastorali dell’assessore Berlinguer ed il nulla

Le visite pastorali dell’assessore Berlinguer ed il nulla

L'udienza generale di Papa Francesco

Un intervento di Pio Abiusi dell’Associazione Ambiente e Legalità sull’attivismo dell’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata.

 

L’assessore Berlinguer non si risparmia in termini di visite pastorali  ed è una buona cassa di risonanza del nulla.

Si recò in quel di Tecnoparco e sollecitò i magistrati a darsi da fare con l’inchiestuccia in essere.   Passò dalla parti di S. Nicola ed incontrò in vertici di Fenice  e strinse un patto di collaborazione  tanto è che la direzione  dell’inceneritore ha inviato l’ennesimo ricorso al Tar contro l’AIA appena concessa. Il risultato è che  dalle parti di S. Nicola di Melfi  non vi è  un monitoraggio ambientale degno di questo nome  e la falda acquifera  è stata inquinata per tutta l’area industriale  e nessun piano di caratterizzazione e bonifica è mai partito. Continuando con le visite pastorali il nostro giunge al COV di Viggiano che di tanto in tanto, di frequente,  sfiamma; non ha ancora  tirato fuori la proposta, magari renziana, di bollire  le uova alla coche. Non mancherà di andare a studiare qualcosa anche per il centro ITREC di Rotondella. Tra le visite pastorali non possiamo dimenticare quelle per l’esame della situazione relativa a SIDEPOTENZA.  Nel caso del siderurgico potentino emerge la completa inutilità dell’azione politica ed amministrativa e la magistratura potentina è stata costretta a surrogare alle inadempienze e dobbiamo ringraziarla.

L’indagine del magistrato, come è noto, ha portato al sequestro dell’impianto  ed ha imposto  che si facessero investimenti  per ridurre il livello di inquinamento  e tutelare la salute sia degli operai che dei residenti  le aree circostanti. Per arrivare a queste conclusioni il magistrato si è avvalso, unitamente alla polizia giudiziaria, di esperti appositamente nominati  e che hanno  analizzato la situazione. Arpab, anche se in maniera contrastata perchè diceva cose scomode, si è mossa  ed ha richiesto ad Arpa Puglia alcune analisi sulle diossine, furani ed altro attraverso campionamento di 3 deposimetri.  Le altre analisi  commissionate circa le emissioni ai camini  non sono ancora disponibili. Gli esperti nominati dal tribunale hanno fatto prima, molto prima. La magistratura potentina è più sensibile alle istanze dei cittadini rispetto a quello che dovrebbero essere gli enti preposti.  Il 18 febbraio scorso l’ass. Berlinguer  di concerto con la compagna di squadra  Franconi hanno dichiarato tante cose ed è seguito il nulla.  Oltre alla inerzia  della P.A. è da aggiungere che i pochi documenti prodotti vengono chiusi nei cassetti e così i cittadini restano all’oscuro di tutto.  Arpab ha prodotto una analisi molto dettagliata relativa alla presenza di Amianto nell’area industriale e di Bucaletto, questo documento è in possesso dell’Assessore e non ha mai visto la luce.

E’ questa la trasparenza  che i nostri venuti da fuori promettono ogni giorno? L’assessore recuperi  parzialmente  il tempo  perso e metta a disposizioni dei cittadini gli unici documenti esistenti al momento e che sono relativi alle analisi sul amianto e ci auguriamo che li pubblichi  nella loro interezza solo così sarà possibile fare una valutazione corretta.

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.

Salviamo uno dei borghi più belli d’Italia

La Basilicata è presa d’assedio dalle lobby dell’energia e del trattamento dei rifiuti, già prima dell’entrata in produzione dei pozzi […]

Potenza: capoluogo dell’indisciplina

Potenza non è più la cittadina ordinata e pulita che conoscevamo alla fine del secolo scorso. Con la crescita urbanistica […]

Il mercato immobiliare a Potenza all’epoca dello spopolamento

La settimana scorsa l’ISTAT ha reso noti i dati della demografia in Italia riferita al 2019, la fotografia è sconfortante […]

Una cattiva abitudine dura a morire: usare il telefono mentre si guida

    La situazione è diventata allarmante, gli incidenti stradali sulle strade di Potenza sono in continuo aumento, il più […]

Sempre più cittadini scontenti di Acquedotto Lucano

(Strada interessata da lavori di riparazione a rione Rossellino) E’ Acquedotto Lucano la compagnia che dà da bere ai Lucani, […]

Migliorare la mobilità a Verderuolo

Le segnalazioni di alcuni residenti di Verderuolo ci spingono a ritornare su un argomento, la viabilità nel quartiere, che nei […]