Da Matera son passati tutti!

Da Matera son passati tutti!

stazione_fal_matera_sud_2

 

di Pio Abiusi – Associazione Ambiente  e Legalità

Oltre ad Hollywood che in più occasioni si è interessata a Matera anche il governo nazionale  non ha disdegnato   visite pastorali nella capitale della cultura del 2019. Ultima è stata  la visita del AD di  G.F.S.I., Elia. Le parole si sono sprecate e le aspettative sono andate deluse. Elia ci sembra sia stato il più concreto  circa l’ipotesi di nuove infrastrutture focalizzando l’attenzione su quello che riguarda la Potenza-Melfi- Foggia e per quella tratta vi sono investimenti per 200 Meuro miranti ad ammodernarla e ad elettrificarla. Crediamo di dover fare chiarezza su questo intervento altrimenti  si innesca il solito sterile campanilismo perchè quelle risorse  sarebbero sufficienti per completare il ramo secco  Matera- Ferrandina.  Sulla direttrice Melfi-Potenza-Tito viene registrato il più intenso flusso di pendolarismo  giornaliero regionale pari  al 42,9% del totale. Il  baricentro industriale è variato dalla direttrice Nord.-Sud (Basentana) a quella Est-Ovest (Tito-Potenza-Melfi) I flussi giornalieri in ingresso vedono posizionata Potenza al primo posto con circa 18 mila utenti, segue Melfi con oltre 10 mila presenza- preminentemente per  lavoro- ed infine Matera con 8518. Scorporare il dato, poi, è interessante perchè Matera con 3959 pendolari al giorno provenienti da fuori regione si pone al primo posto ed  in quella classifica  Potenza è a l terzo. Matera ha un pendolarismo “sostanzioso”  proveniente da fuori regione, versante Est, la tratta Matera- Ferrandina è interna,versante Ovest. I dati sono ricavati dallo studio pubblicato dal Assessorato alla Programmazione del Comune di Potenza nella agenda urbana  per il 2014-2020 .  Ci auguriamo di vederne quanto prima uno simile curato dalla città di Matera e che si smetta di andare a “braccio”. Riprendendo il filo del discorso notiamo  che ci si è soffermati  di più sui servizi  che possono essere valorizzati che sulle infrastrutture. Raggiungere Roma da Matera in poco più di 4 ore- per Potenza ne bastano 3- includendo anche  il collegamento su gomma fino  allo scalo Ferroviario di Ferrandina è possibile. Perchè questo accada è sufficiente istituire  una doppia coppia di Frecciargento che partendo  da Taranto, con fermata  a Ferrandina, Potenza raggiunga  Salerno e qui  il treno si immette sul tracciato dell’Alta Velocità, il tutto in sostituzione del poco popolare intercity che accumula ritardi a più non posso. Abbiamo, inoltre , un parco rotabile che in alcuni casi risale a 40 anni fa. Ci era stato promesso l’arrivo di 3 ATR 220 swing più uno acquistato con i fondi strutturali  lucani, li stiamo ancora attendendo. La pletora di parlamentari lucani perchè non arrivano in soccorso della Regione per ottenere dal governo centrale e con fondi nazionali quanto ci spetta? Per passare al lato Est della città di Matera  e per parlare dei collegamenti con l’aeroporto di Bari-Palese, si chiede di velocizzare e si fanno tante belle chiacchiere ma…….le navette erano 5 circa dieci anni fa e tante sono rimaste,  addirittura quelle tre pagate con fondi lucani erano e sono precarie perchè la rimodulazione dei servizi è rimasta sulla carta e la Provincia di Matera non l’ha mai fatta malgrado siano trascorsi 2 anni. La rimodulazione consisteva nell’abolire le corse a bassa frequentazione istituite oltre mezzo secolo fa ed ormai desuete e sostituirle con quelle che il mercato oggi richiede, tra queste il collegamento Matera- Bari Palese. Era una operazione che non  avrebbe comportato alcun aggravio di costi  Oggi dopo dieci anni l’aeroporto Wojtyla   di Bari ha incrementato il numero di voli e di corse di nuova istituzione della navetta  ne occorrerebbero almeno altre due coppie ma è silenzio assoluto.  Non parliamo, poi, della cartellonistica stradale che in uscita dall’aeroporto non indica Matera se non quando ci si immette sulla SS96  e nella aerostazione non vi è alcuna indicazione né di servizio né pubblicitaria che indica la presenza di Matera a poco più di 50 chilometri. Detto questo, di che stiamo parlando, del sesso degli angeli?

Tags: , , , , ,

Comments are closed.

Sulle strade di Potenza è facile perdersi, segnaletica da migliorare

Potenza è città di servizi per cui negli uffici statali e locali ci vengono persone da tutta le regione, nel […]

A Potenza tanti fabbricati sotto le onde elettromagnetiche

articolo pubblicato su Controsenso del 13 ottobre 2018 La sottostazione Enel di via del Gallitello molti anni fa si trovava […]

Intervista al comandate della Polizia Locale di Potenza – seconda parte

Articolo pubblicato su Controsenso del 29 settembre 2018 Alcuni cittadini segnalano che ci sono zone “franche” dove le violazioni del […]

L’attività della Polizia Locale di Potenza – prima parte

Articolo pubblicato su Controsenso del 22 settembre 2018 Il compito di far rispettare le Leggi è noto spetta alle forze […]

Le “rotonde” di Verderuolo, croce e delizia di automobilisti e residenti

Il 28 febbraio scorso, quando nella Sala dell’Arco del Municipio venne presentato lo studio commissionato alla GVC Srl Servizi di […]

Storia di un immigrato

Da quando Matteo Salvini è diventato Ministro degli Interni il tasso di razzismo in Italia è aumentato notevolmente, il linguaggio […]